L’eterno ritorno… di certi annunci

..una cosa che ho notato anche io, e che mi manda in bestia altrettanto… ma #noncicascopiù e #specchioriflesso 😛

Editoria Precaria (ma non solo)

Quello che è divertente è che alcuni tornano da anni.

Parlo di quegli annunci di lavoro che ogni due o tre mesi (o sei) ricompaiono uguali sugli stessi motori di ricerca in cui li avevamo trovati la prima volta. IDENTICI.

Aziende che si espandono sempre? Eh no, aziende che non assumono mai. Che fanno contratti a progetto a oltranza. O collaborazioni che cambiano collaboratori sfruttando la possibilità implicita di sottopagarli, perché prima bisogna imparare a fare bene il lavoro, certo, e poi aspirare a qualcosa di meglio. Peccato che una volta imparato il lavoro si viene sbattuti fuori, perché l’azienda in questione non si può permettere di pagare di più, di pagare il giusto.

Questo è quello che raccontano, in verità è una tattica bella e buona. Il lavoratore è un cretino da cambiare all’occorrenza come un pannolino sporco. Vista la carenza di lavoro, si cercano sempre nuovi candidati…

View original post 81 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...