Giovane, carina e invidiosa….

Sapete che cosa mi fa incazzare?

Gli articoli come questo: http://www.unita.it/italia/grillo-quirinale-incontro-colle-napolitano-sardegna-costa-smeralda-casaleggio-m5s-rete-polemica-rete-1.509612

grillo-vacanza-costa-smeralda

E di articoli come questo questa settimana se ne trovano in ogni angolo svoltato, su ogni pagina facebook visitata e in ogni sommario di TG (che ti raggiunge ovunque, anche quando non vuoi sentire il TG vuoto di notizie vere).

Gli articoli come questo mi fanno incazzare. E non è che io stia li a fregarmene di partiture politiche, e di partizioni di pensiero e di ripartizioni del social welfare, no, non me ne frega una beata mazza: ma mi salta la mosca al naso quando vedo articoli così.

Certo, sono consapevole del fatto che si tratti di una mera strategia di una “parte” politica che tenta a ogni piè sospinto di attaccare l’altra. Certo sono consapevole che sia fatto apposta per minare la base di consenso, far incazzare il popolofomentare il dissidio in vista delle prossime elezioni etc etc etc. ma al di là di queste considerazioni di cui si occupa il mio cervello, nelle mie viscere io mi incazzo a morte.

Perché?

Per l’invidia del popolino che se ne va in vacanza in Costa Smeralda? Si, anche per quello: l’invidia si sa è una brutta bestia, e uno invidia quel che può. O meglio: quel che non può.

Ma soprattutto, perché dopo mesi di sproloqui e inutilità, di attese spasmodiche e di Italia che va in merda, di proteste e promesse, e rinunce (ma solo e soltanto da parte nostra, del popolo che questa estate se ne starà a casa a sudare sangue e lacrime), siamo ancora a questo: ai giochetti sull’opinione pubblica, allo “smaschera tu che ti smaschero io”, al Bunga Bunga e alle vacanze in Costa Smeralda per cui si rimandano importanti riunioni per prendere delle decisioni fattive e utili alla ripresa dell’Italia.

E vorrei, vorrei tanto vedere che tipo di conto pagheranno questi cari signori a fine vacanza, e quanti servizi complimentary verranno offerti anche a questa gente.. e quanti ne verranno rifiutati. Ancche loro si muovono con il team al completo, calano come gli unni sui luoghi di vacanza portandosi dietro la parentela intera fino al quarto grado, cosa credete, non lo fa mica solo il Berlu! Però apparentemente va bene, no?)

Ecco, questa cosa mi fa incazzare. Che dopo mesi di fame, fame nera, e inconcludenza, nello stesso TG in cui si grida allo scandalo per disoccupazione, tasse da strozzini, spending review pazzoidi, recessione, crisi, suicidi, la notizia è ancora questa: Grillo che se ne va in vacanza in Costa Smeralda, rimandando una visita a Napolitano (sarà poi vero? O sarà già in vacanza anche Napolitano?). La notizia è uno scandalo, montata come uno scandalo, ma ci va bene. Ci deve andar bene, dobbiamo prendere, e portare a casa.

Se ancora una casa l’abbiamo.

Ecco, ecco cosa mi fa incazzare nera: che noi italiani in ginocchio, che le vacanze ce le permettiamo col binocolo, (e non vi dico il binocolo dove sta infilato), dobbiamo mettere ancora una volta il ditino sul tasto pausa, e aspettare i bei comodi dei lorsignori che vanno in vacanza. In meritata vacanza, eh, perché lorsignori hanno lavorato duro, per il presente dell’Italia.

E al futuro, al futuro ci pensiamo dopo le vacanze.

Le loro.

 

#tuchiamalainvidiasevuoi

15 thoughts on “Giovane, carina e invidiosa….

  1. Cara mia, alla tua domanda “E vorrei, vorrei tanto vedere che tipo di conto pagheranno questi cari signori a fine vacanza” posso rispondere citando l’articolo uscito su Panorama la scorsa settimana o due settimane fa.
    Il buon Grillo, ma come lui tutti i suoi colleghi, il conto lo pagano scontato del 50/60/70/80/90% e delle volte anche del 100%. C’è un’inchiesta in corso verso la Valtur che fa questi sconti particolari.

    Il futuro dell’Italia, come dici tu, è rimandato a data da destinarsi. Che ora viene indicata come la fine delle vacanza, poi sarà prima della fine dell’anno, poi dopo la fine delle vacanze invernali. Comunque il termine “fine” è sempre contemplato.
    Peccato che indichi la nostra.

    • caro Pier, so che è esattamente come dici tu.. la mia era una domanda retorica che più retorica non si può. ho lavorato nel turismo per più di 8 anni (prima di venire scaraventata in mezzo a una strada: oltre a pagarmi senza sconti le mie vacanze, ho visto cose che gli umani…………

    • ahahahahahaha ma non ti devo rispondere vero?
      quindi ora sono andati sulla spiaggia ad allenarsi a cantare, come quando eravamo piccoli e facevamo i castelli di sabbia: riforma riformina, se vieni bellina, ti do una caramellina …?????????????
      Gli offrirei io il viaggio verso Las Roches se solo avessi la certezza che anche il loro aereo…. no, sto diventando troppo cattiva e non lo meritano.
      soprattutto io non merito di essere bannata😦

      • *_* tu mi provochi, e io me te magno: CI STO!!! (tanto… io ne ho due, al massimo una la tengo di scorta ahahahahaha)
        Geniale, sei geniale non c’è niente da fare.

        ps. credo che in casi gravi ti possano oscurare, o perlomeno parte una denuncia.. vedi quella che metteva le ricette dei piatti con la Nutella, con cui poi la Ferrero si è scusata. Ma solo poi eh.. dopo che gli ha portato qualcosa come una community di mila e mila persone che la seguivano, fan della Nutella pronti pronti e caldi caldi… allora l’han perdonata. E reclutata

  2. Già… A parte che “ognuno invidia quel che può” è geniale, mi vien da dire solo che “al futuro pensaci tu perché a me viene da ridere”. Nella mia testolina ormai l’Italia è andata persa e questi gossip da politica mi toccano quanto i gossip di alfonso signorini (o come si chiama, in ogni caso un personaggio aberrante). Certo, anche a me prende lo scoramento ogni volta che leggo o sento notizie simili e ogni volta non riesco a frenare il senso di nausea… ma a nessuno importa! La verità è che il futuro è solo nostro e non dipende da questi vacanzieri della politica o politici della vacanza. Anzi… ne prendo le distanze accuratamente.
    Mi concentro su quei pochi esempi positivi che mi circondano e che non potrebbero essere più distanti da ciò che si sente al tg e da certi personaggi noti sulle poltrone rosse! Distanza distanza distanza…

  3. Il divertente (si fa per dire) è che 20 anni di campionato a squadre, le solite due, hanno frantumato gli italiani. Oggi si guardano e cercano ancora di capire, nonostante tutto, per quale squadra tifano. Anche oggi che si è aggiunta una terza squadra, quella con ultrà al seguito che ti mangiano appena intuiscono che non sei dei loro. Ma che ti incazzi a fa’ con gli altri italiani? La suddivisione dei tifosi è frutto di anni di lotta finalizzata ad abbattere il nemico e nel mentre la partita avanzava, di spalle, senza che nessuno capisse, hanno fatto quel che volevano riconfermati nell’errore perché servivano a far fuori la squadra avversa. L’attaccante, il nr. 10 non ha mai fatto un goal però vuoi mettere?! Il giocatore di punta non si cambia! (A volte si, vabbè, ma sempre quello è stato ). Non siamo abituati noi italiani ormai. Anche oggi che vogliamo tutti la stessa cosa e tutti riconosciamo l’incapacità di chi ci governa, non sappiamo fare di meglio che dividerci sempre di più nella pia illusione di risultare primi nella scoperta dell’acqua calda. Ce l’hanno fatta sotto gli occhi: i veterani si sono spartiti le poltrone equamente, i neofiti al grido “noi mai con lui” in pratica hanno mostrato la loro inadeguatezza. Tutti però indifferentemente si continuano a fare i fatti loro e noi scemi ancora a tifare. Non ce la possiamo fare a capire. È ora di restituire la tessera club e andare oltre. Magari tutti insieme per fermare le partite truccate, magari tutti insieme per togliere il giochino ai bimbi, magari abbastanza incazzati per aprire gli occhi. Perché qua non è più questione di chi fa goal. Qua ne va del nostro futuro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...