Scene da un colloquio di lavoro

Me l’immagino così, il prossimo colloquio, l’ennesimo dei tanti (anche due son troppi: due prese per il c.. poi finite in nulla, due che ti hanno lasciato lì ad aspettare e sperare, due che piano piano ti hanno risucchiato tutta l’energia e la voglia di sperarci ancora, e di metterti in gioco la volta dopo.. tanto non serve a nulla).

Si, me l’immagino così, noi colloquianti indeboliti, rosi, macerati dalla disperazione, rilucidati per l’occasione, ma dentro, un vulcano pronto all’eruzione.
E davanti, i soliti “sciocchini”, la vasta gamma di “colloquiatori” che ti guardano dall’alto al basso e nemmeno ti vedono, che fanno una lettura veloce al tuo cv e già pensano di saper tutto, che hanno già deciso chi mettere a quell’ambito posto (il cugino dello zio del fratello…) ma per mantenere le apparenze colloquiano la schiera di derelitti che ha risposto all’annuncio. Così, lo fanno per passare la mattinata, e avere qualcosa da raccontarsi a pranzo.
Due risate fra colleghi stilando la classifica dei peggiori colloqui fatti.

colloquio-di-lavoro-tipo

Me lo immagino così, ma d’un tratto, mi vedo voltarmi verso la bionda e sbottare: ” E tu caxxoridi, credita?” e poi alzarmi e andarmene, senza neanche dire “prego, grazie, scusi,tornerò“.

si.
forse è meglio che per un pò non ne faccio, di colloqui così.

Annunci

9 thoughts on “Scene da un colloquio di lavoro

  1. i colloqui migliori che ho fatto sono quelli in cui si crea un’atmosfera amicale, ti fanno già sentire parte della squadra (anzi, del team) e ti salutano con un “a presto”. Tu torni a casa, felice e soddisfatta nonostante ti affrissero 800 euro al mese a co co pro e poi, la magia, puff… tutto e tutti spariscono nel nulla!
    Favolosi, uh, che favola!

  2. Beh l’ultimo che ho fatto, un mese fa..a un certo punto il tipo mi fa: ” non c’è scritto sul cv se è sposata o se ha figli” io rispondo ” non lo sono e non ne ho”
    Beh alla sua età ( 35 anni) diventa rischioso per un’azienda assumere una donna, può restare incinta ed essere un costo”
    beh…che dire? a me è caduta la mascella per terra
    Se non sono sposata e non ho figli ci sarà un perché??? tra i tanti con che diavolo lo campo un figlio?? con l’aria fritta??…desolante

    • la prossima volta che te lo fanno, a sangue freddo comunicale che potrebbe essere passibile di una denuncia per discriminazione, anche solo per averti chiesto della tua situazione familiare. Se poi ci aggiungi che ti ha anche apertamente comunicato che sei stata discriminata, e scartata, perché rischiosa, c’è da andarci a nozze.
      Comunicaglielo, e poi vedi che faccia fa.
      Non farsi mettere i piedi in testa è sempre un buon primo passo, per chi non ha più nulla da perdere. E comunque ti fa uscire da un brutto colloquio con il sorriso e la sicurezza di chi si è fatto rispettare, con educazione.

  3. Pingback: i 10 peggiori intervistatori che ti potranno capitare a un colloquio di lavoro – reblog | Giovane Carina e Disoccupata

  4. Macché comunicarlo a loro, alla consigliera di parità dovevi comunicarlo, secondo me.
    Comunque io a un colloquio una volta ho risposto davvero che un mio difetto era l’onestà (era il mio modo di mandare a stendere l’intervistatrice, avevo già capito che era un colloquio-fregatura)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...